Scegliere un’auto nuova o usata?

Scegliere un’auto nuova o usata?

È giunto il momento di cambiare automobile e non sai scegliere tra un’auto nuova o usata?

Niente paura, leggi il nostro articolo per scegliere il veicolo che meglio soddisfa le tue esigenze!


Una scelta difficile?

La decisione di acquistare un’autovettura nasce da un bisogno specifico ed è spesso motivo di grande stress, soprattutto quando dettato da eventi indesiderati, come la perdita di possesso o il guasto irreparabile del veicolo posseduto.

Si tratta di eventi che ci costringono a sostituire l’auto velocemente e, per questo, ad affrontare spese impreviste.

Viceversa, cambiare auto può essere una decisione ponderata in precedenza, semplicemente perché se ne era pianificata la sostituzione dopo un certo periodo di tempo o al raggiungimento di un determinato chilometraggio.

Comunque sia, quando è giunto il momento di cambiare auto ci troveremo nella condizione di dover scegliere tra una vastissima gamma di modelli e versioni, individuare la vettura che meglio soddisfa le nostre esigenze e, soprattutto, fare i conti con il nostro budget di spesa!


E’ il momento di scegliere un’auto nuova o usata: quanto mi costa?

Prima di procedere con qualsiasi altra valutazione, dovremo individuare il modello di vettura più adatto.

Utilitaria o SUV, station wagon di classe media o auto di lusso?

Se non si effettua una attenta analisi dei bisogni, la nostra scelta potrebbe essere indirizzata verso modelli che ci piacciono e che, nel breve periodo, ci fanno ritenere soddisfatti dell’acquisto ma che, col passare del tempo, potrebbero rivelarsi inadatti o addirittura controproducenti.

Basti pensare a cosa accadrebbe se acquistassimo una city car e poi ci accorgessimo di essere costretti a percorrere migliaia di chilometri in autostrada.

Individuato il modello più adatto, dovremo valutare tutti gli aspetti economici: il budget disponibile per l’acquisto iniziale, le spese di gestione, le tasse, il valore residuo del veicolo dopo un determinato periodo di tempo.

Per sapere quali sono i costi da affrontare, basterà consultare le riviste specializzate del settore che forniscono tabelle comparative di tutti i modelli disponibili sul mercato e delle relative voci di spesa.

I pro e i contro delle auto nuove o usate.

Una volta individuato il modello da acquistare potremo procedere con l’analisi dei vantaggi e degli svantaggi di un’auto nuova o usata.

A questo punto vale la pena di sottolineare che l’automobile è considerata un bene semidurevole che, nel tempo, è destinato a perdere valore.

Per questo, la nostra scelta dovrebbe essere orientata verso quel prodotto che mantiene il più possibile inalterato nel tempo il proprio valore.

Acquistare un’autovettura potrebbe soddisfare questo requisito e, di seguito, spieghiamo il perché.

  • Garanzia: innanzitutto le auto nuove godono di una garanzia del costruttore di almeno due anni. Un difetto di fabbrica può sempre capitare e la copertura dei costi per le riparazioni, anche quelle più onerose, rappresenta un innegabile vantaggio.
  • Sicurezza: occorre inoltre considerare che le auto nuove più recenti sono più sicure poiché equipaggiate con innovativi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida.
  • Libertà di circolazione: a meno che non decidiate di acquistare un veicolo nuovo ma prodotto ormai da alcuni anni (ce ne sono diversi ancora in commercio), potreste orientare il vostro acquisto verso modelli che possono circolare in qualsiasi zona a traffico limitato. In questo caso, un veicolo elettrico o ibrido potrebbe fare al caso vostro.
  • Tasse: l’acquisto di un veicolo a basse emissioni vi consentirà di accedere ad una serie di contributi governativi che, tra l’altro, prevedono l’esenzione dal pagamento della tassa di circolazione. Tenete in debita considerazione questa variabile quando effettuate i vostri calcoli del costo di gestione di una vettura.
  • Finanziamenti, assicurazioni e programmi di manutenzione: l’offerta di autovetture nuove prevede, nella maggior parte dei casi, la possibilità di accedere ad un finanziamento e pagare la vostra nuova vettura a rate. Inoltre, potreste decidere di finanziare anche i costi di assicurazione e quelli di manutenzione che vi consentiranno di limitare gli imprevisti e di programmare le spese in anticipo
  • Nessuna brutta sorpresa: con l’acquisto di un’autovettura nuova, sarete voi ad utilizzare il veicolo per primi e non avrete bisogno di affidarvi a perizie di esperti, a volte fin troppo onerose.

A colpo d’occhio sembrerebbe che le vetture nuove rappresentino la miglior scelta, tuttavia anche l’acquisto di un’automobile usata può rivelarsi conveniente e, di seguito, ne indichiamo i principali vantaggi.

  • Prezzo: il prezzo di una vettura usata è (quasi!) sempre più conveniente di quello di una vettura nuova. Anche se decideste di acquistare una vettura a km 0 praticamente come nuova, potrete contare su un prezzo di acquisto più contenuto, soprattutto quando la disponibilità di budget è limitata.
  • Svalutazione: le auto usate hanno un valore di mercato più basso  e non subiscono una repentina svalutazione come quelle nuove. Basti pensare ai costi relativi all’IVA e all’immatricolazione che sono stati già sostenuti dal primo acquirente.
  • Tasse e assicurazioni: il costo di queste variabili è ridotto perché direttamente legato al valore del veicolo.

Adesso devo proprio scegliere tra un’auto nuova o usata: quale conviene acquistare?

Per quanto si possano individuare altri vantaggi e svantaggi relativi sia alle vetture nuove che usate, come avrete potuto notare l’aspetto economico è determinante nella scelta del veicolo.

In conclusione, le auto nuove godono degli incentivi governativi che vi consentono di risparmiare sui costi di acquisto e immatricolazione, inquinano di meno, garantiscono maggiori libertà di circolazione e godono di una garanzia del costruttore che vi mette al riparo da brutte sorprese

Per questo, se possibile, consigliamo di acquistare un’auto nuova.

Viceversa, se per qualsiasi motivo foste costretti ad acquistare una vettura usata, preferitene una di circa due anni d’età. Il suo valore sarà certamente abbastanza inferiore a quello dell’auto nuova equivalente, in quanto avrà già subito la svalutazione naturale del mercato e l’abbattimento dell’IVA.

Infine, valutate con attenzione il suo stato e, possibilmente, indagate sulle abitudini del vecchio proprietario per individuare eventuali vizi occulti.

Devi effettuare un intervento di manutenzione o riparazione e non sai a chi rivolgerti? Leggi il nostro prossimo articolo “Officine Autorizzate o Indipendenti a confronto”.

Hai ancora dei dubbi? Contattaci subito per conoscere il parere dei nostri esperti!